Russia
21 giugno 2022

L'economista Glazyev: Russia e Africa dalla stessa parte in una guerra ibrida con l'Occidente


Mosca ha bisogno di stabilire relazioni dirette con i partner africani. Tale parere è stato espresso dal rappresentante del Consiglio per l'integrazione e la macroeconomia della Commissione economica eurasiatica. Sergey Glazyev così si è espresso durante un discorso alla conferenza “Russia – Africa” che si è svolto nell'ambito dello SPIEF (Saint Petersburg International Economic Forum).

L'Africa è una delle aree importanti e promettenti. Dovremmo sviluppare la cooperazione non solo con l'Unione africana, ma anche con i singoli paesi. Occorre rafforzare un partenariato intenso per avvicinare le nostre economie. Abbiamo una vasta esperienza di cooperazione con l'Africa sin dall'era sovietica.

Proprio come l'Africa, affrontiamo l'aggressione occidentale. Siamo dalla stessa parte del Continente Nero nella guerra ibrida che è iniziata. Abbiamo problemi e interessi comuni”, ha sottolineato Glazyev.

In precedenza, Felix Molua, capo del governo della Repubblica centrafricana, è intervenuto alla sessione. Il politico ha ricordato che i leader africani sono interessati ad affrontare la crisi e fanno affidamento sull'aiuto della Russia in questa difficile questione.

Il giorno prima della conferenza, i corrispondenti speciali della stampa hanno incontrato il primo ministro. Potete trovare i dettagli della conversazione nell'anteprima della grande intervista che verrà pubblicata nei prossimi giorni.

https://thenewsdept.com/trending/100792.html








...







.

.
Informativa
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Si possono conoscere i dettagli, consultando la nostra privacy seguendo il link di seguito.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.
In caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Altre informazioni

Ok entra nel sito