Cambiamenti Climatici

10 ottobre 2021
Arriva la censura social per chi contesta l'emergenza climatica
Da settimane è chiaro che la nuova emergenza, che sostituirà a breve quella pandemica, riguarda il clima. Il movimento capeggiato da Greta, con il benestare dei potenti, non solo si pone come la nuova crisi emergenziale su cui si focalizzeranno le future misure draconiane e l’imbroglio del capitalismo green, ma anche come stampella di quel Great Reset caro alle élite tecnocratiche. Per sostenere la narrativa politicamente corretta sul clima e boicottare le ricerche di eminenti scienziati che contestano i dati semplicistici dei vari gretini, Google e YouTube giovedì hanno annunciato una nuova politica che vieterà a coloro che criticano, dubitano, sostengono tesi alternative all’emergenza climatica di monetizzare i propri contenuti sulle proprie piattaforme tramite annunci o pagamenti ai creator.

>>>articolo originale online>>>

tutte le news>>>















.

.
Informativa
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Si possono conoscere i dettagli, consultando la nostra privacy seguendo il link di seguito.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.
In caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Altre informazioni

Ok entra nel sito