Grande Reset

11 luglio 2021
La grande menzogna delle "tombe senza nome" per scatenare la violenza contro le chiese cattoliche in Canada. Giustificando (anche da parte del governo di Trudeau) i vandalismi e il loro incendio...


Il piano oligarchico per convincere la gente ad accettare "L'ERA POST-CRISTIANA" (vedi GRANDE RESET di Schwab, Lynn Rothschild e Bergoglio)  non si ferma di fronte a niente. Specie quando il lavaggio del cervello di massa comincia a fare cilecca e la gente identifica i mandanti.... 


*** *** ***


https://www.lifesitenews.com/

Un funzionario rivela che le "tombe senza nome" in Canada fanno parte di un cimitero invaso dalla vegetazione


Non c'è nessuna scoperta, sapevamo che era lì, è un cimitero”, ha detto Pierre. “Il fatto che ci siano tombe all'interno di un cimitero non dovrebbe essere una sorpresa per nessuno”.




CRANBROOK, Columbia Britannica, 9 luglio 2021 (LifeSiteNews) - Dopo i primi resoconti che affermavano di aver trovato “tombe non segnate”, un ex capo della Columbia Britannica ha rivelato che l'esistenza di queste tombe è nota a tutti, poiché fanno parte di un cimitero attivamente utilizzato.


Questa settimana, i media tradizionali hanno riferito che il radar a penetrazione del suolo ha scoperto 182 tombe non segnate nel sito dell'ex scuola residenziale Kootenay a St. Eugene Mission appena fuori Cranbrook, B.C.


L'ex capo della St Mary's Indian Band ed ex studentessa di questa scuola, Sophie Pierre, ha detto a Global News che questa non è una novità per la comunità. “Non c'è nessuna scoperta, sapevamo che quello che era lì è un cimitero”, ha detto Pierre. “Il fatto che ci siano tombe all'interno di un cimitero non dovrebbe essere una sorpresa per nessuno”.


Ha spiegato che le tombe erano state segnate con croci di legno che erano state bruciate o si erano deteriorate nel tempo. Attualmente, l'uso di marcatori di legno è ancora una pratica comune tra molte comunità indigene in tutto il Canada.


Inoltre, Pierre ha rivelato che le tombe potrebbero contenere i corpi dei bambini delle scuole residenziali; tuttavia, questo non è confermato. “Ci potrebbero benissimo essere, e con buona probabilità, alcuni bambini che erano nella scuola residenziale e che sono morti qui a causa della (tubercolosi) o di altre malattie, e sono stati sepolti lì”, ha detto Pierre. "Ma è un cimitero"...

Mentre i media pubblicano accuse e resoconti grossolanamente esagerati, molte chiese cattoliche vengono bruciate al suolo, mentre altre vengono vandalizzate. Queste chiese servono i cattolici indigeni, che ora sono lasciati senza parrocchie o accesso ai sacramenti necessari. Alcuni funzionari stanno addirittura incoraggiando questi atti sui social media.



>>>articolo originale online>>>

tutte le news>>>















.

.
Informativa
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Si possono conoscere i dettagli, consultando la nostra privacy seguendo il link di seguito.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.
In caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Altre informazioni

Ok entra nel sito