Grande Reset

28 aprile 2021
"Project Syndicate" un sistema di finanziamento dell’informazione che provoca insurrezioni e rivoluzioni colorate, pubblica editoriali per i media statali cinesi.

"Project Syndicate" un sistema di finanziamento dell’informazione che provoca insurrezioni e rivoluzioni colorate, pubblica editoriali per i media statali cinesi.


Project Syndicate è un'organizzazione internazionale, un sistema di diffusione mediatica che conta finanziamenti e contributi elargiti da George Soros, Bill Gates, dalle Nazioni Unite e da Google - è impegnato in accordi di “media partnership” con diversi media statali cinesi che pubblica e distribuisce commenti e analisi su una varietà di argomenti globali. Tutti i pezzi di opinione sono pubblicati sul sito web di Project Syndicate, ma sono anche distribuiti a un'ampia rete di pubblicazioni partner per la stampa. A partire dal 2019, ha una rete di 506 media in 156 paesi

Ecco cosa è il Project Syndicate, come rivela The National Pulse.

Un sistema di propaganda globalista - fondato nel 1995 - è stato lodato anche dal Ministero degli Affari Esteri del Partito Comunista Cinese, con il suo account Twitter che elogia il contenuto del giornale che difende il genocidio nello Xinjiang come “obiettivo e informativo”.




Project Syndicate ha pubblicato articoli e analisi di “importanti leader politici, responsabili politici, studiosi, leader aziendali e attivisti civici” e partner con organi di stampa non occidentali per amplificarne la diffusione. “Le testate giornalistiche nei paesi sviluppati forniscono contributi finanziari per i diritti ai commenti di Project Syndicate, il che ci consente di offrire questi diritti gratuitamente, o a tariffe agevolate, a giornali e altri media nei paesi in via di sviluppo”,riassume il giornale.

Tra i media controllati dallo Stato partner di Project Syndicate, tuttavia, ci sono China Global Television Network (CGTN), China Daily e Global Times. Insieme, questi siti hanno pubblicato quasi 2.000 articoli di Project Syndicate, inclusi contenuti che lodano il Partito Comunista Cinese e attaccano gli Stati Uniti e il populismo. Inoltre, i media statali cinesi sembrano sfruttare i contenuti di Project Syndicate per legittimità, spesso seppellendo il fatto che il contenuto è stato ottenuto tramite Project Syndicate in fondo agli articoli:


alla fine di un articolo su China Daily


Il sito web di Project Syndicate rivela che l'operazione è finanziata da diverse fondazioni tra cui Open Society Foundations di George Soros, Bill & Melinda Gates Foundation, Google Digital News Initiative e United Nations Sustainable Development Solutions Network. Dal 2012, la Gates Foundation ha incanalato $ 5.280.186 verso lo sbocco per le sovvenzioni nel campo “Consapevolezza e analisi pubblica per lo sviluppo e la salute globale”. Anche Bill e Melinda Gates hanno contribuito con articoli al sito. Google News Initiative ha anche finanziato Project Syndicate attraverso il suo Digital News Innovation Fund, guadagnando una sovvenzione “media” del valore di circa $ 260.000.



 Google News Initiative parte del sistema di propaganda di Project Initiative


E Open Society Foundations ha donato $ 707.105 dal 2018 a Project Syndicate, oltre a Soros che ha scritto oltre 110 editoriali per questa rete mediatica. Il Sustainable Development Solutions Network, guidato da Jeffrey Sachs legato al Partito Comunista Cinese e difensore del genocidio degli uiguri, si descrive come una “iniziativa globale per le Nazioni Unite”.




>>>articolo originale online>>>

tutte le news>>>















.

.
Informativa
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Si possono conoscere i dettagli, consultando la nostra privacy seguendo il link di seguito.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.
In caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Altre informazioni

Ok entra nel sito