Elezioni USA 2020


11 febbraio 2021
Il provocatore di Antifa che diresse l'attacco al Congresso, ottiene ancora un avvolta un trattamento di favore

Il provocatore di Antifa che diresse l'attacco al Congresso, ottiene ancora una volta un trattamento di favore 

Un altra indicazione di come è stata orchestrata la provocazione anti Trump.

Il nostro sito ha già descritto le attività di John Sullivan.


https://www.theepochtimes.com/


Il principale sospettato della violenta azione nell’ingresso al Campidoglio, ha violato i termini della libertà provvisoria non sarà incarcerato.


Di Tom Ozimek 9 febbraio 2021


Un uomo dello Utah accusato di accuse per l'incidente di violazione del Campidoglio non verrà rimandato in prigione nonostante abbia violato i termini dei suoi ordini di rilascio prima del processo, ha stabilito un giudice lunedì.


Mentre John Sullivan ha violato un ordine di custodia acquistando uno smartphone, tentando di accedere a Twitter e cercando di promuovere la sua organizzazione, Insurgence USA, in un'intervista su Infowars, il giudice statunitense Robin Meriweather ha rifiutato di rimandarlo in prigione, secondo Buzzfeed News.


Meriweather ha espresso la preoccupazione che Sullivan abbia violato l'ordine, ma ha detto che non credeva che rappresentasse un pericolo per la comunità, secondo il rapporto. Ha avvertito che se Sullivan avesse continuato a violare gli ordini del tribunale, potrebbe essere incarcerato prima del processo, ma ha detto: “Credo che non siamo ancora arrivati lì, alla reiterata violazione, in questo caso”. Secondo BuzzFeed News, l'avvocato di Sullivan Steven Kiersh ha affermato che potrebbero essersi verificati problemi di comunicazione in merito alle restrizioni sull'uso di Internet del suo cliente e all'acquisto di uno smartphone. Sullivan è stato rilasciato con la condizionale senza cauzione a metà gennaio dopo essere stato arrestato e incriminato per le sue presunte violente attività durante la violazione del Campidoglio del 6 gennaio scorso.


Secondo una denuncia, è accusato di violazione di edifici o terreni soggetti a restrizioni, disordini civili e ingresso violento o comportamento disordinato. I pubblici ministeri affermano che sia entrato nel Campidoglio degli Stati Uniti attraverso una finestra, abbia spinto oltre la polizia del Campidoglio una volta all'interno e abbia ammesso di “filmare e di essere filmato in riprese video che lo mostrano presente, al di fuori della Camera dei relatori all'interno del Campidoglio degli Stati Uniti, vicino alla donna da un ufficiale di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti”.


La donna è stata identificata come Ashli Babbitt, una veterana dell'Air Force. Sullivan ha fatto la sua prima apparizione in tribunale tramite un'udienza virtuale a Salt Lake City il 15 gennaio. Il giudice magistrato Daphne Oberg della Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto dello Utah ha ordinato che Sullivan rimanesse fuori dai social media prima del suo processo preliminare e fosse rinviato sotto stretto monitoraggio da Internet. Ha anche detto che qualsiasi violazione delle condizioni della cauzione “non sarebbe stata presa alla leggera”, ha riferito Deseret News. È stato rilasciato a condizione che restituisca il passaporto, indossi un monitor GPS, si sottoponga a un controllo di salute mentale e rimanga a casa tranne che per attività approvate dal tribunale, tra cui lavoro, servizi religiosi e cure mediche. Sullivan deve anche mantenere o cercare un impiego a tempo pieno e smettere di lavorare per Insurgence USA, un gruppo di attivisti che ha fondato, sebbene non debba cedere il controllo del gruppo. Il gruppo si definisce antifascista e si oppone alla polizia. I pubblici ministeri avevano sostenuto che Sullivan sarebbe dovuto rimanere in custodia fino alla risoluzione del caso legale, sostenendo che Sullivan “prospera nell'incitare il caos”, ha riferito il giornale. Sullivan è una delle oltre 150 persone che sono state accusate per la violazione del Campidoglio.


>>>articolo originale online>>>

tutte le news>>>















.

.
Informativa
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Si possono conoscere i dettagli, consultando la nostra privacy seguendo il link di seguito.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.
In caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Altre informazioni

Ok entra nel sito